Cerca
  • Fabio Rocca

"BEYOND SHAME" di Therese Jobse



Dopo anni di negazione, Therèse Jobse ha finalmente accettato il dolore della sua infanzia in un romanzo autobiografico, "Senza vergogna". Per quarantacinque anni ha vissuto nella convinzione di non poter esistere, come risultato di un'infanzia senza amore.



Therese Jobse (nata nel 1972, Middleburg) è una scrittrice, artista e persona ispiratrice. Come gemella, è cresciuta in una rigorosa famiglia cristiana. All'età di 26 anni, è stata attratta dalla grande città, in cerca di anonimato, amore e libertà. Dopo un periodo di ricerca, vagabondaggio e una vasta crisi finanziaria, è riuscita a sviluppare una visione positiva. Ha saputo trasformare la sua perseveranza, ottimismo ed inesauribile energia in opere d'arte colorate ed esplosive che rappresentano tutte le sfaccettature della sua vita di lei. La scrittura di questo romanzo d'esordio ha avuto un effetto liberatorio e l'ha ispirata a pubblicare una trilogia.



Da anatroccolo danneggiato a bellissimo cigno...

Quattro anni fa, Therèse Jobse ha scelto di affrontare una volta per tutte i suoi ricordi d'infanzia poco chiari e il suo passato traumatico. Voleva che la sua vita fosse cronologicamente corretta. Ma come fai quando scopri dopo un breve contatto con un ex fidanzato che un disturbo dissociativo dell'identità sviluppato ti ha perso per due anni e mezzo, amnesia dovuta a gravi eventi traumatici?

"Mi sono lasciata cadere in un campeggio spagnolo, in una tenda in affitto con vista sull'Oceano Atlantico e ho iniziato a scrivere. In media, sono rimasta seduta con il mio laptop in grembo o con un taccuino in mano per 15 ore al giorno. La scrittura non voleva fermarsi. Volevo rivivere la mia infanzia giorno per giorno, evento per evento. Attraversando di nuovo quel dolore di non appartenenza . Per evocare il mio più profondo dolore di solitudine e il desiderio di amore e attenzione.

Rivivere la tirannia di mio padre è stato davvero orribile. Ho perdonato mio padre e sono stata in grado di lasciar andare via il fatto che tutta la miseria della mia vita può essere incolpata su di lui. Sono stata finalmente in grado di abbracciare il mio bambino interiore. Sono una persona bellissima e plasmata da un passato pesante e intenso che alla fine mi ha dato la libertà e l'accettazione di chi sono ora. Il mio pesante fardello di un'anima danneggiata è stato guarito. Da allora ho realizzato dipinti colorati in cui si può sentire la mia energia positiva estroversa ed esuberante. "

Il suo romanzo d'esordio ti porta nella vita di questa donna ottimista e stimolante. Da dove viene e come la vita l'ha trasformata in un'artista e scrittrice di fama internazionale. Scopri come alla fine ha trovato l'amore per se stessa.

Romanzo autobiografico: "Beyond Shame"




Therese Jobse è un'artista con sede nei Paesi Bassi i cui dipinti sono stati esposti in Italia. Le sue astrazioni sono un'espressione della sua personalità vivace attraverso colori e gesti vibranti. Attraverso le sue opere, Jobse incoraggia gli altri a esprimere il proprio vero io, credendo che ognuno sia l'unicità è ciò che li rende belli. Crea utilizzando tecniche di serigrafia e vernici utilizzando acrilici su tela.


attualmente alcune sue opere sono esposte presso la Galleria Fiorentina Roccart Gallery.




« Uno dei miei valori fondamentali è aiutare a ridefinire ciò che significa essere una donna forte e bella in questo mondo e potenziare le cose meravigliose che ci rendono unici. »

59 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti