top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreFabio Rocca

Härle, Una donna si fa strada...


ENERGY

DAGMAR HÄRLE

Lasciata l'attività di maestra d'infanzia nel 2013, ha iniziato come imprenditrice" in diversi ambiti. Fino ad allora dipingere con i bambini era una questione del suo cuore. Ha poi deciso di andare per la sua strada.

Ha iniziato a concentrarsi sempre di più sulla sua passione giovanile per la pittura che si è risvegliata nel

2003/2004 permettendole di spalancare il suo cuore.

Da allora, la sua arte con lo spray, le sue tecniche e il suo approccio si sono evoluti. Lo sport ha sempre fatto parte della sua vita quotidiana: jogging, allenamento fitness e ballo disco fox le regalano il massimo relax.



THE MERGING

Dagmar Harle - Una donna si fa strada...

Tutte le sue opere hanno qualcosa a che fare con la sua vita vissuta: connessioni vissute, relazioni vissute, felicità vissuta, amore vissuto. Le forme e i colori sono l'espressione della sua vita interiore. L'espressione delle sue emozioni nelle immagini è così forte che non hanno bisogno di una maschera. Pensieri e immagini che ha visto nella sua vita, libri che ha letto, musica che ha ascoltato, persone che ha amato confluiscono nelle sue immagini. Lo sviluppo di queste opere d'arte scultoree fu influenzato anche dalla morte prematura di sua madre. Queste opere hanno fatto crollare anche il muro che l'artista aveva costruito dopo la morte della madre. Durante questo periodo anche il suo lavoro è stato plasmato dal pensiero: Dagmar Häle - una donna si dipinge libera. Puoi sentire l'immersione di strati di vernice che confluiscono l'uno nell'altro. Emozioni che cambiano continuamente. Il giallo sta cambiando in arancione, in oro. Tutto è connesso, come il gioco di una grande onda in continuo movimento. Quando dipinge, si sente come un apneista, che si tuffa in un altro mondo.

Qualcosa di invisibile diventa tangibile. Un dialogo infinito. Gli strati sono finalmente rofti. All'improvviso scopriamo cose che non stanno realmente insieme, che sembrano strane, spettrali o inquietanti e ci irritano, disturbano o provocano. Anche la tensione tra gli elementi è importante. I motivi dovrebbero commuovere lo spettatore. L'artista vuole che lo spettatore si immerga nelle immagini, nelle storie che raccontano. Vuole trasmettere stati d'animo, esporre emozioni e dare a ogni spettatore la possibilità di leggere qualcosa di individuale e speciale nelle sue immagini.

Dagmar Härle non pratica arte mentale, si ispira alla vita e le sue idee nascono intuitivamente „dal viscere" e altrettanto spontaneamente realizza le idee nel suo lavoro artistico, lasciando l'interpretazione allo spettatore. In questo modo l'artista crea un mondo fantastico, lascia risplendere i colori e le forme e affascina lo spettatore con la brillantezza e l'estetica delle opere. I suoi nuovi lavori, che portano i titoli "Start in a New Life" e "Pure Femininity", rappresentano il suo percorso di donna oggi e, come suggerisce già il titolo, una femminilità pura e appena formata.

Dagmar Harle è nata nel 1970 e vive e lavora come artista freelance a Freiberg am Neckar, in Germania. I suoi lavori sono stati presentati in numerose mostre.



THE CHANGE

Le opere dell'artista si trovano in esposizione presso la Roccart Gallery di Firenze.

12 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page