Cerca
  • Fabio Rocca

Mostra collettiva d’arte contemporanea alla corte dei Medici



PitturiAmo presenta presso la Roccart Gallery di Firenze, in Via delle Ruote 6R, 50129 dal 26 aprile al 15 maggio, la mostra d’arte collettiva degli artisti Luca Ripamonti, Alice Passeri e Igor Carena:




LUCA RIPAMONTI:

nasce Milano nel 1964. A 5 anni la famiglia si trasferisce a vivere nell’alto Verbano , in valle Vigezzo, detta “La Valle dei pittori”. Qui entra fin dalla prima adolescenza a contatto di pittori dell’area locale che determineranno una profonda influenza sulla sua innata predisposizione artistica . Dopo le scuole dell’obbligo si diploma geometra, continuando a coltivare parallelamente un interesse per il disegno artistico.

Qui avrà modo di conoscere personaggi come Giuseppe Calzolari, Ruggero Franceschini che forniranno un prezioso supporto per indirizzare gli studi di disegno artistico, avrà in questo periodo la possibilità di studiare il corso di disegno di Charles Bargue e “Anatomia per artisti” di Burne Hogarth. Tale orientamento lo spingerà a iscriversi a 18 anni alla Scuola del Fumetto di Milano. Solo dopo un anno, però, interromperà gli studi per abbracciare a tempo pieno il ruolo di ragazzo di bottega presso l’Atelier del pittore Ugo Bernetti Da Vila, presso il quale studierà privatamente fino al 1995, continuando a mantenersi lavorando come libero professionista. Attualmente sposato con due figli, vive e lavora in provincia di Varese.

L’arte di Luca Ripamonti

Dimostrando una precoce attitudine al disegno artistico, a soli 11 anni viene ammesso, nonostante la giovane età, alla storica Scuola di belle arti Rossetti Valentini, che annovera nel primo ‘900 insegnanti-artisti del calibro di Enrico Cavalli e Carlo Fornara.

Qui apprenderà le basi del disegno e della pittura. Sarà tuttavia l’ambiente stesso in cui cresce, la Valle dei pittori, ricchissimo di pittori locali e internazionali presso i quali avrà fin da giovane l’abitudine e la possibilità di avvicinarsi presso le mostre e gli atelier, a stimolare la sua fervida vena artistica.

Pur non formandosi didatticamente presso licei o accademie artistiche, si diploma geometra, inizierà verso i 18 anni a studiare presso la scuola del fumetto a Milano fondata da Giuseppe Calzolari. Dopo un anno interrompe gli studi per essere seguito privatamente presso l’atelier del pittore Ugo Bernetti Da Vila, pittore di corrente realista dal quale assimilerà l’amore per l’iperrealismo, corrente artistica che lo spingerà in un percorso di continua ricerca tecnica che terminerà nel 1995, con la scomparsa del suo maestro.

Da quel momento inizia un percorso di pratica ispirato alle opere dei grandi Maestri del 500 e 800 (da Caravaggio, a Tiziano, da Degas a Manet) che cerca di replicare nelle luci, nei colori, nelle forme, accrescendo così il suo bagaglio tecnico stilistico. Nel 2021 segue alcuni workshop del pittore veneto Luigi Pellanda, che rappresentano per lui, una ‘ripresa’ da dove aveva interrotto. Ha partecipato a diverse edizioni di concorsi artistici.




ALICE PASSERI:

L’arte di Alice Passeri è l’aver coraggiosamente accettato di compiere un viaggio che in pochi avrebbero affrontato.

Un percorso profondo, viscerale e intimo con il proprio subconscio e nei confronti dell’inconscio di ciascuno di noi.

Un’arte spavalda, mutevole e dolce, contemporaneamente. Senza forma, ma capace di assumerne all’infinito. Un’arte forte e femminile al contempo che riesce a far venire fuori la parte più intima di questa straordinaria artista tutta da scoprire.





IGOR CARENA

Nasce ad Alba nel 1990, ha 31 anni e di lavoro fa il cuoco, suona la chitarra e ne ha anche costruite anche un paio!

Un artista dalle numerose passioni: ama molto camminare, nuotare, ascoltare la musica in vinile, soprattutto mangiare. Da un anno a questa parte si è appassionato all’arte, in realtà non conosce ancora molto di questo mondo, sa solo che è una cosa che lo appassiona e lo fa sentire bene, infatti nonostante sia solo all’inizio del suo percorso artistico, dimostra già una sensibilità artistica di rilievo non indifferente.

Scoprire l’arte di questo artista emergente è davvero interessante.


1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti