Cerca
  • Fabio Rocca

"GEOMETRIE A COLORI" di Giorgio Roncon


AL DI LA DEL SOGNO

Una pittura dal tratto originale è creata da un istinto brillante perché è solo l'istinto che genere questa arte, se cominciano ad arrivare le domande è giunto il momento di fermarsi.


Questa è l'arte di Giorgio Roncon che immerso in una campagna di Crevalcore incentiva lo spirito dando ordine al suo essere per natura disordinato. Definisce la sua pittura 'metafisica' in quello che è, di fatto, un immobilismo assoluto della scena intrisa di personaggi ed oggetti, una pittura che definirei, piuttosto, 'silenziosa'. Scene nitide in cui tutto è perfettamente delineato lasciano spazio a campiture vaste di colore. L'esposizione mostra tutte le opere di Giorgio Roncon, un percorso artistico fatto di spazio e colore attraverso dieci opere suggestive ed entusiasmanti. Il titolo dell'evento è l'espressione più frequente che l'artista pronuncia. 'C'è ancora tanto' da scoprire. 'C'è ancora tanto’ da sperimentare. 'C'è ancora tanto' da cercare. Eh sì, lui è uno di quegli artisti in continua ricerca ed anche nel suo lavoro di decorazione e restauro ha sempre cercato la parte artistica che lo affascina . L'arte, in fondo, è un linguaggio ed ogni opera è una narrazione, con Giorgio Roncon c'è il racconto silenzioso di un mondo perfettamente inquadrato che racconta di realtà, letteratura e simbolismi con determinazione, energia ed impeccabile maestrìa.



Giorgio Roncon nasce nel 1954 in provincia di Rovigo nel paese di Contarina. Negli anni "60 segue la famiglia che per lavoro si trasferisce a Modena. Nel “77 si confronta con la pittura ed in parti- colare con il ritratto dal vero. Negli anni "80 apre poi un'attività artigianale di decoratore, approfondendo le tecniche attraverso corsi.

Nel 2010 decide di aderire a corsi di pittura tenuti presso l'associazione "La Clessidra" di Nonantola. Nel 2017 decide di aprire un laboratorio artigianale con funzione anche di atelier, questo consente a Giorgio di conoscere tantissimi Artisti, Galleristi e Critici d'arte, con cui confrontarsi. Esplorate le metodologie principali del dipingere arti- stico, Roncon trova la sua dimensione estetica in un dialogo con la metafisica di Giorgio de Chirico ma anche con il surrealismo in genere. Le recenti opere sono balzate all'attenzione dei collezionisti ma anche della critica, inducendo l'artista a rafforzare l'impegno nel proprio progetto artistico.


A cura di Anna Soricaro


PERSONALE PRESSO LA ROCCART GALLERY


CARONTE, PENSIERO E VISIONE


TUTTI A CASA

15 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti