Cerca
  • Fabio Rocca

"RIFLESSI ARCHITETTONICI" di Nuria Albesa





Nuria Albesa, nasce in spagna, si affaccia nel mondo dell’arte fin da piccola, grazie la sua famiglia appassionata di arte, gia nei suoi primi anni di vita visita alcuni dei più importanti musei d'arte d'Europa, segnando così il suo futuro da artista.



I suoi studi sono sempre stati artistici, dal liceo fin all’Università. Dopo aver studiato tra Barcellona, Milano e Valencia, ha scoperto la sua propria identità artistica dove ritroviamo la scuola classica italiana combinata con i colori vibranti della sua Spagna. Le sue pitture sono molto particolari e diverse dagli altri, catturando quelle caratteristiche architettoniche di ogni luogo e li riflette nell’interno degli spruzzi.


Questo stile artistico si è concretizzato durante gli studi artistici a Milano quando cercava l’inspirazione per la sua tesi. Sapeva che volevo fare qualcosa relativo all’acqua, ma no sapevo cosa, come…

Così in un giorno di pioggia entrò nel Duomo di Milano e notò a terra le gocce cadute dagli ombrelli e come riflettevano gli elementi architettonici, con questa idea, ha cominciato a dipingere piccoli spruzzi che fanno da padrone e fanno rinascere l'opera dal buio di una strada bagnata di pioggia. Prima le opere erano piccoline come una moneta di 1 euro, adesso possiamo osservare opere anche 2 metri.

L’arte è tutto il suo mondo. Dalla prima ora del giorno fino alla sera, pensando, studiando come mostrare quello che a lei piace o la preoccupa.

"Non posso immaginare un mondo senza arte, in tutte le mie opere c’è l’intenzione di far vedere tutti quegli elementi architettonici e culturali che sono ripresentativi della città dove sono in quel momento."

Partendo da un stile di pittura classico, dove l’elemento principale si riflette in maniera molto realista, con una visione più contemporanea, cercando in ogni opera di proporre sempre nuove visioni.


Attualmente in esposizione presso la Roccart Gallery di Firenze

32 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti